top of page

Come scegliere il giusto pennello per il tuo fondotinta

Oggi parliamo di pennelli. Si, perché spesso accade che abbiamo finalmente trovato il fondotinta giusto, che ci piace, ma non abbiamo il giusto pennello per applicarlo.

Infatti, per ogni tipo di prodotto esiste un pennello ideale per poterlo applicare, quindi, non ci resta altro che passare dalla teoria alla pratica.

PENNELLI PER FONDOTINTA IN POLVERE

Per fondotinta in polvere si intendono quei prodotti anidri, ovvero privi di acqua, che possono presentarsi compressi in una cialda, oppure “liberi”, e quindi non compatti all’interno di un vasetto.

fondotinta in polvere

esempio di fondotinta in polvere (immagine presa dal blog di ClioMakeup)

Sono necessari pennelli che presentano setole naturali, le quali, essendo caratterizzate da una elevata porosità, sono in grado di prelevare dalla confezione una quantità sufficiente di prodottoe di distribuirla in modo omogeneo, senza dare accumoli, sul nostro viso.

Il mio consiglio è di scegliere un pennello con un diametro grande in modo da riuscire in poche passate a stendere il fondotinta.

esempio di pennello con setole naturali: li riconosci perchè sono molto morbidi e opachi alla luce

PENNELLI PER FONDOTINTA FLUIDO

Se il fondotinta si presenta come un fluido dobbiamo scegliere un pennello che presenti setole sintetiche, le quali rilasciano lentamente, lungo il fusto della setola una ottimale quantità di prodotto.

esempio di fondotinta fluido

I pennelli che io preferisco per questa tipologia di fondotinta sono quelli con le setole a forma di “lingua di gatto”, ovvero, schiacciate e con le estremità scalate. Questa forma peculiare permette al device di “spalmare” la nostra crema colorata sul viso, evitando un deposito eccessivo di prodotto sulla superficie del viso.

setole sintetiche ideale per il fondotinta fluido

il pennello a setole sintetiche, ideale per il fondotinta fluido, lo riconosci in quanto le setole sono rigide e lucide alla luce (immagine presa da www.makeup-obsession.com)

La scelta tra un fondotinta fluido e uno compatto può essere dettata da fattori molto diversi fra loro, che possono essere dipendenti dalla tipologia di pelle e dalle condizioni climatiche esterne.

Durante i mesi caldi è più gradevole il tocco evanescente e adsorbente delle polveri, mentre in inverno, un fondotinta fluido regala una sensazione di maggior comfort.

Se si considera, invece, la tipologia di pelle posso affermare che per le pelli grasse, tendenti a dare lucidità, sono più indicati fondotinta in polvere, mentre per le pelli disidratate consiglio un fondotinta in fluido in modo da mantenere la pelle idratata più a lungo, e infine, per le pelli normali e miste c’è ampia scelta, a seconda dei tuoi gusti, a partire da un fondotinta in crema a uno in polvere.

chi non vorrebbe avere un make up artist così :)

Elena

#fondotintafluido #fondotintainpolvere #pennelloconsetolenaturali #pennelloconsetolesintetiche

Post in evidenza
Post recenti