La mia Korea #1: K-beauty

La Korea ha una profonda cultura del cosmetico molto intensa e ne attribuisce un elevato valore. In questo paese, come buona parte dei paesi orientali, il cosmetico è considerato come un mezzo per il raggiungimento di uno stato di benessere psico-fisico superiore.


Dopotutto sono le stesse religioni orientali a decifrarne questo fine. La detersione, che può offrire un cosmetico, rispecchia la purificazione “metafisica” dalle preoccupazioni quotidiane e l’approdo ad uno stato di rilassamento. Il make up o il trattamento antiaging costituiscono invece un atto di amore “zen” verso di se.

La visione della cosmesi nella cultura europea non è legata ad una elevazione psicofisica bensì assume un’accezione negativa e diventando addirittura un mezzo di avvicinamento al peccato.

Per dare qualche idea del grande interesse della Korea nei confronti del segmento beauty basta riportare i valori economici dell’industria koreana dello skin care: circa 10 miliardi di dollari americani annui. Non solo: la qualità del prodotto cosmetico è tendenzialmente molto alta grazie alle avanzate tecnologie di produzione e ai grossi investimenti finanziari che vengono stanziati alla ricerca.


Si parla infatti di K-beauty quando si vuole riferirsi al concetto di standard koreano.

La K-beauty è caratterizzata dalla stimolazione dei cinque sensi in quanto il cosmetico può:

acqua micellare jowae
  • cambiare la consistenza durante l’uso: l'acqua micellare Jowaé una volta applicata sulla cute

e massaggiata acquisisce viscosità diventando un gel

  • modificare il loro colore nel tempo: la cc cream di erborian si presenta come una emulsione biancastra ricca di piccole sferette contenenti il pigmento colorato che anche a una leggera trazione meccanica si rompono liberando il colore

  • offrire percezioni immediate grazie a effetti di riscaldamento e raffreddamento dei siti di applicazione. Prendiamo come esempio questi patch destinati ad essere applicati nell'area perioculare i quali vantano di mantenere, a contatto con la cute, la temperatura fisiologica di 36.5° al fine di permettere l'assorbimento degli attivi funzionali.


Bibliografia -Mintel. Korean Beauty 2017. Presentazione In Cosmetics 2017. -Euromonitor International. Beauty and Personal Care in South Korea. http://www.euromonitor.com/beauty-and-personal-care-in-south-korea/report. -Beautystreams. www.beautystreams.com -Korean Cosmetics: Setting the Pace for Global Beauty.

#kbeauty #korea #seoul #beauty

Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Non ci sono ancora tag.
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square